Descrizione Progetto

La parodontologia studia le malattie che colpiscono i tessuti di supporto dei denti e le patologie ad esso correlate.

La patologia più comune di questa branca risulta essere la malattia parodontale (nota come piorrea)che può avere tre cause differenti:

 

  • fattori genetici;
  • fattori microbici;
  • fattori meccanici (trauma occlusale, spazzolamento incorretto, protesi mal posizionate)

 

Questa patologia si manifesta con un’infiammazione gengivale che porta rossore ,sanguinamento

,distaccamento e retrazione gengivale che, se non seguite in tempo, portano alla perdita di osso e infine del dente.

Le terapie da intraprendere possono essere diverse.

Si possono effettuare interventi di ortodonzia ( interventi con protesi o rifinire i restauri non congrui), oppure optare per terapie non chirurgiche ma volte alla disinfezione della zona nella quale si eliminano i fattori eziologici locali e si determina un arresto della patologia con immediato miglioramento della salute parodontale. Quando però lo stato della malattia paradontale è in stato più avanzato, si può intervenire tramite tecniche rigenerative della gengiva e della struttura ossea.

Qualunque sia la causa che abbia provocato la parodontite e qualunque sia la terapia intrapresa, è indispensabile il mantenimento di una corretta igiene orale da parte del paziente e periodiche visite presso lo studio dentistico.